I friulani mettono a segno un altro grande colpo di mercato, sarà una stagione stellare.

I Madracs Udine, nella settimana della ripresa degli allenamenti agli ordini del neo allenatore verde nero Saul Vadalà, annunciano un secondo tesseramento da urlo per la nuova stagione. I friulani rinforzano la rosa con l’innesto di Andrea Felicani, ex Rangers Bologna e Macron Warriors Viadana nonché uno dei protagonisti della cavalcata azzurra che ha portato la Nazionale Italiana a vincere il Mondiale lo scorso autunno.

“Sono felicissimo di questo innesto, è un’operazione che abbiamo diverse volte cercato di portare a termine nelle passate stagioni. È il giocatore che ci mancava, sia sotto l’aspetto tecnico-tattico sia per quello mentale.” Queste le prime parole del Presidente Minigutti al momento dell’ufficializzazione del giocatore, che aggiunge “Siamo riusciti a far coincidere le necessità di tutti, ora Andrea vestirà finalmente il verde nero e sembra un Madrac da sempre. Il ragazzo verrà da Bologna una volta a settimana per gli allenamenti. Se non è amore questo…”.

Felicani, che ha avanzato soltanto la pretesa di indossare la numero 7, è una vera e propria iniezione di esperienza e freddezza sotto porta, unite a una mentalità sempre vivace e propositiva ma allo stesso tempo volta alla vittoria. Un giocatore comunque a tutto campo, capace di essere estremamente efficace anche nella fase difensiva dove riesce a dare equilibrio ai compagni. Con lui i più giovani avranno modo di imparare tanto e crescere con le giuste tempistiche, senza essere oberati dalla pressione di dover essere necessariamente sempre all’altezza.

Dopo i primi allenamenti in città la squadra, ancora in cerca di un main sponsor, si sposterà dal 22 al 25 agosto a Lignano Sabbiadoro dove, sotto la guida di uno staff allargato per l’occasione, parteciperà al primo Friuli Summer Camp, organizzato grazie al supporto della Regione Friuli Venezia Giulia. L’evento, aperto a tutti e che vedrà la partecipazione anche di giocatori di altre squadre, servirà come ritiro pre-stagionale intensivo e momento di aggregazione e crescita, verso una stagione che potrebbe portare i Madracs ancora più in alto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.