Possono essere considerati dei pazzi, e forse lo sono. Un pizzico di pazzia, un po’ di ingegno e tanta buona volontà sono però alla base di tutte le iniziative di successo.

E la IOP Madracs Udine lo è, una realtà di successo. In un periodo in cui tutto si ferma, in cui tutto rallenta, loro, la prima e più importante squadra di hockey su carrozzina del Friuli, continua a correre e lancia una campagna di raccolta fondi online.

Obiettivo? Raccogliere donazioni per riuscire a ripagare un sogno: quel furgone desiderato per 10 anni e acquistato in un’estate fatta di nuove speranze. Nasce così Metti il Turbo – Diesel Edition, che ricalca l’evento di maggior successo dell’associazione, e che vuole unire in sicurezza tutti i sostenitori verde nero per un mese intero, quello di novembre, durante il quale prenderanno vita diverse iniziative volte a sostenere il progetto.

Gennaio 2020. Ancora questo maledetto virus non ha colpito l’Italia, e la IOP Madracs Udine è nel pieno della propria attività. Il campionato è combattutissimo, i progetti non mancano. Si pensa all’acquisto di un furgone, che possa trasportare diverse carrozzine elettriche e che agevoli gli spostamenti per gli atleti. Si pensa anche a un modo per ripagarlo, almeno in parte. Da un lato la richiesta di finanziamento regionale attraverso la domanda al bando dedicato, dall’altra l’organizzazione della 6° edizione di Metti il Turbo 12x1h, evento che ha rappresentato negli ultimi anni una delle principali fonti di finanziamento per i friulani. Poi il lockdown. Niente più campionato, niente più staffetta e niente contributo regionale.

Poi l’estate, un nuovo inizio e la voglia di progettare ancora. La Iop Madracs Udine pensa al futuro e decide di fare quel passo atteso da oltre 10 anni. “Abbiamo acquistato quel furgone che per tanti anni abbiamo sognato – commenta il presidente Ivan Minigutti – lo abbiamo fatto consapevoli dell’importante spesa ma anche sicuri che con il contributo di tutti saremmo riusciti a ripagarlo. Certo, non ci aspettavamo un altro stop ai campionati, proprio ora che abbiamo compiuto l’impresa di battere i Campioni d’Italia fermando la loro serie di 42 gare da imbattuti, ma forse proprio questo ci ha dato la spinta per ripensare a un modo per unire i nostri sostenitori, rigorosamente a distanza, lanciando una campagna di raccolta fondi che sarà molto di più della semplice raccolta di donazioni, vi prometto che come al solito vi faremo divertire”.

Metti il Turbo – Diesel Edition vuole infatti da un lato raccogliere finanziamenti per coprire le spese di acquisto e di relativo allestimento del Ford Transit Combi, che a breve arriverà in associazione, ma vuole anche compattare il popolo verdenero in un momento di grande difficoltà per tutti. “Può sembrare folle aprire una campagna di raccolta fondi in questo momento – afferma il neo eletto vice presidente Mauro Mattiussi – ma abbiamo ricevuto tantissime richieste da parte dei nostri sostenitori per fare qualcosa in nostro favore e così ci siamo subito messi all’opera”.

I sogni della IOP Madracs Udine non si fermano dunque, anzi prendono le sembianze di un motore roboante che, quando il virus sarà solo un lontano ricordo, li porterà lungo tutta la penisola a rincorrere i sogni gli obiettivi sportivi che accomunano tutti noi.

 

Per scoprire di più: https://fb.watch/1vFFfbLmkq/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.