Qualche tempo fa abbiamo intervistato Giacomo Silvi, giocatore dei Mirmidoni Piceni, squadra che questa stagione ha scelto di affiliarsi a FIWH ma di non partecipare al campionato per concludere un percorso di formazione e crescita che ha l’obiettivo di vederli partecipare al campionato 2020/21.

Giacomo è uno degli stick dei Mirmidoni e ha accettato di raccontarci qualcosa su questa nuova avventura.

 

C’è un momento preciso in cui vi siete innamorati del wh e avete capito che la cosa giusta da fare era creare una vostra squadra?

L’idea è di qualche anno fa dopo aver visto una partita, il mio amico Andrea ed io, abbiamo cominciato a pensarci. Con l’arrivo di Michele quest’anno il sogno si è concretizzato.

 

Cosa vi ha colpito, di più, del wh? Cosa sperate di riuscire a trasmettere ai vostri ragazzi con questa nuova avventura?

Ci ha colpito e ci piace anche trasmettere l’idea di dare e avere una possibilità. La possibilità che tutti i disabili motori  possono praticare questa disciplina. A questo si aggiunge Il senso di appartenenza e il gioco di squadra.

Quanti atleti contate ad oggi? Come li avete reclutati?

Ad oggi contiamo 8 atleti che si sono uniti alla nostra avventura tramite conoscenze comuni, passaparola ma soprattutto grazie a Michele.

 

Cosa vi spaventa di più? Quali sono le difficoltà più grosse che avete incontrato nel creare questa nuova realtà?

Sicuramente ci impensierisce dover organizzare le trasferte ed i trasporti per le partite fuori casa. Al momento la difficoltà maggiore è stata, ed ancora è, quella di riuscire a trovare una palestra dove allenarci e giocare…e poi c’è la burocrazia che sta dietro ad ogni piccola cosa dalla costituzione della società fino alla ricerca di sponsor e finanziamenti.

 

Quali sono i modelli a cui vi ispirate?

Le squadre a cui facciamo più riferimento sono i Dolphins Ancona e i Thunder Roma.

 

Cosa vi aspettate da questa stagione?

L’obiettivo è quello di trasformarci: da un gruppo di amici diventare una vera squadra per magari affrontare qualche amichevole in primavera ed essere pronti per il prossimo campionato.

 

Cosa vi aspettate da FIWH?

Ci piacerebbe che FIWH ci fornisse un supporto concreto specialmente in questa fase di avvio.

 

3 aggettivi per descrivere la vostra realtà e la vostra squadra

Faccio fatica a trovare degli aggettivi ma provo a descriverla in poche parole: la nostra realtà è in crescita ma la nostra squadra è già forte e piena di entusiasmo (anche se ci mancano un paio di mazze)

 

Qual’è il vostro sogno nel cassetto?

Fra 3 anni partecipare alle fasi finali di Lignano Sabbia D’

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.